PASTORE MAREMMANO ABRUZZESE: ORIGINI E CARATTERE

Spread the love

Siamo nel 2016 e c’è sempre di più la mentalità che l’animale migliore dell’uomo è il cane e come dargli torto? Questa da prima leggenda ed oggi forse e per molti, realtà, è una delle caratteristiche basiche che contraddistingue il vero animalista o amante degli animali.

LE ORIGINI DEL PASTORE MAREMMANO ABRUZZESE

Le origini di questo esemplare, possente, forte e imponente sono note e si dice che sia nato nel centro Europa e che appartenga a quella categoria o nicchia dei grandi cani bianchi. Il Pastore Maremmano Abruzzese è stato importato in Italia con maggior focus, come dice il nome, in Abruzzo ma lo possiamo vedere e trovare in numerosi allevamenti dalla Puglia alla Lombardia. Questa possente “bestia” era usata nell’antichità come cane da gregge ma ancora oggi lo vediamo il primo animale usato per stare, insieme, alle pecore e il suo folto pelo bianco tendente all’avorio era ed è un ottimo alleato per i pastori perché, in questa maniera, si differenziava bene dai lupi. Nell’antichità il pastore maremmano veniva appunto usato per stare insieme al gregge e difenderlo dai Lupi che all’epoca, erano molto presenti nella nostra penisola.

DOVE POSSIAMO TROVARE UN ALLEVAMENTO.

L’allevamento della muta del verga con sede a Bergamo ed a Pistoia è uno degli allevamenti più rinomati in Italia, noi stessi abbiamo preso ed accudite un cucciolo di pastore maremmano, da loro.

CARATTERE DEL PASTORE MAREMMANO

Il cane pastore maremmano abruzzese ha un carattere molto possente che vuole rispetto e che da rispetto, un animale fidato su cui si può sempre contare. Ha una dimensione e altezza del maschio che è mediamente 68cm mentre per la femmina raggiunge una media di 64 cm, il peso ideale per un maschio di pastore maremmano è 52 kg se maschio e 40 se femmina. E’ un animale da compagnia ed è ben lieto di stare in tutte le case ma a patto che gli vengano concessi i suoi spazzi (come è giusto che sia per tutti i cani) ed avere dunque una perfetta attitudine a stare con possibili estranei. Non è violento ed è anzi e spesso, molto, giocherellone.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *