Economia in Cina, una bolla che scoppia?

Sono mesi che si parla della Cina che ha tirato in ballo di tutto e di più, perchè diciamo questo? Perchè tutti i più famosi esperti hanno detto la loro sul colosso titanico internazionale, ovviamente, stiamo parlando della Cina. Una nazione che dal 2000 ad oggi è cresciuta a passi iper veloci, sorprendendo tutto e tutti, entrando sul mercato con i suoi prodotti e smantellando qualsiasi forma di concorrenza.

Nel 2000 un terzo mondo, oggi, una metropoli

Così in molti hanno definito la Cina e la sua crescita in termini economici. L’import e l’export ma soprattutto, l’export e dunque le esportazioni, hanno fatto di questa nazione, una vera e propria metropoli. La borsa cinese però a fine Agosto del 2016 ha fatto crollare la borsa cinese toccando punte di quasi il 20% in meno rispetto al massimo raggiunto. Cali incredibili che perfino gli esperti broker americani sono rimasti titubanti ed ad stento, ci credevano. Oggi la situazione sembra essere migliorata ma migliorata non vuol dire risolta. La Cina ci ha fatto decisamente vedere come una nazione che ha tutto, in fiorente espansione, possa di botto, cadere come un forte temporale estivo.

cina

Siamo nel ventunesimo secolo e la rotella con cui gira l’economia nel mondo si muove a grandi falcate, nulla è più stabile e qualsiasi nazione sta facendo vedere come sia realmente difficile poter dare il predominio sulle altre. La stessa Germania che sembrava intaccabile con lo scandalo Volkswagen ha fatto ricredere molti.

La nostra visione sulla Cina:

La Cina è un polo in forte espansione che sicuramente una flessione non può essere una sconfitta, per una metropoli che in 15 anni, ha almeno decuplicato il proprio status economico. Che questo status raggiunto, in così breve tempo, sia stato troppo rapido e incontrollato e dunque può portare cambiamenti radicali, non è certo una sorpresa ma una statistica.
Noi siamo dell’idea che la Cina non ha ancora raggiunto l’apice del successo ma siamo anche convinti che non possa migliorarlo più di tanto, alla fine, deduciamo che sia impossibile poter pensare che ripeta i passati 15 anni nei prossimi 15.

Meglio samsung o iphone ?

La domanda che almeno una volta ti sarai posto prima dell’acquisto di uno smartphone è meglio samsung o iphone? La domanda sorge spontanea e mette in confronto due marche, storiche, nonchè molto valide a livello di telefonia e non solo…Da una parte stiamo parlando del colosso americano di Apple che fu la prima a lanciare lo smartphone touch nel mondo, poi le altre a seguire.

Samsung si è adattata alla nuova richiesta di mercato direi egregiamente presentando un prodotto valido ad un costo inferiore rispetto ad apple. Negli anni ed allo stato attuale samsung presenta proprio come apple un top di gamma che di solito è sullo stesso prezzo di apple.

samsung-o-apple

Meglio Samsung o Apple?

La domanda è ancora questa ma le risposte sono molteplici, nessuno o pochi riescono realmente a sbilanciasi e fare pendere l’ago della bilancia da una parte o dall’altra. Noi siamo per samsung. Il motivo è molto semplice, samsung rispetto ad apple adotta una politica meno restrittiva ad usare la sola cerchia di programmi e prodotti samsung.. Con apple se hai tutto apple, computer compreso, sicuramente il livello dei servizi raddoppia o triplica addirittura, creando dunque, un vero e proprio beneficio al compratore.

Samsung inoltre con android riesce a fornire un software facile e molto intuitivo agli occhi di tutti. Come processore e memorie invece possiamo affermare che siamo lì, la differenza sui top di gamma è minima, qui si va a gusti.

Sul piano fotocamera anche qui c’è poco da dire, entrambi i modelli top di gamma offrano con prezzi e pezzi simili, un risultato strabiliante. Telefoni da 16 mega pixel, chi l’avrebbe mai detto che la tenologia fosse andata così avanti? Allo stato attuale dei fatti questi smartphone stanno sicuramente facendo calare le vendite della macchine fotografiche perchè escludendo gli appassionati di fotografia, nessuno compra più una macchina fotografica.

Smartphone o Reflex?

Questo è sicuramente un paradosso del ventunesimo secolo perchè uno smartphone non può fare quello che fa una reflex..Molte persone poichè hanno trovato programmi che ti fanno attivare il focus nello scatto della foto, allora si sente matta e pensa di poter fare quello che fa un fotografo..Bhe, dico a voi, siete fuori strada.

Voi cosa preferite? Samsung o Iphone?

Post correlato: JustDei

Migliore browser per il computer, quale il più veloce?

Internet Explorer è il navigatore più utilizzato dagli utenti Internet;
Attenzione perchè sono state segnalate falle che consentirebbero ad un codice malevolo di eseguire codice arbitrario sulla macchina dell’utente.

Lista dei principali browser:

Mozilla Firefox è uno dei migliori browsers in circolazione.
E’ personalizzabile, ed è dotato di componenti aggiuntivi, che l’utente può scaricare per personalizzare la propria esperienza di visita delle pagine web.

Google Chrome è il browser più veloce al momento.
L’interfaccia è accattivante, ha ottime difese antiphising, e antimalware, ed avvisa sempre l’utente quando sta per visitare un sito a rischio.

migliore browser

Safari è il browser di Apple.
Ha un’ottima interfaccia e presenta novità come ‘cover flow’ per scorrere velocemente i siti elencati tra i preferiti, o ‘siti top’, che presenta una anteprima grafica delle pagine dei siti preferiti.

Opera si distingue per la navigazione a schede.
Possiede una innovativa tecnologia detta ‘turbo’, cioè un sistema di compressione delle pagine, per velocizzarne il download: si attiva a discrezione dell’utilizzatore, ed aiuta chi ha connessioni lente oppure obsolete.

Ma vediamo le problematiche:

Iniziamo col dire che il browser di mamma microsoft non è proprio simpatico agli utenti che navigano. Il motivo è dato dal fatto che oltre ad essere terribilmente più lento di molti è anche pieno di errori che purtroppo in modo o in un altro ti fanno, rallentare. Altra problematica da non sottovalutare è l’estremo risultato di pop up che ti escano ovunque ti giri. Mozzila Firfox invece è un browser open source che da sempre è stato il colosso di Internet, grandi e piccini almeno una volta hanno provato ad usare la volpe del web, il risultato? Promosso a pieni voti è il browser con assoluti meno bug di chiunque. Inoltre questo potente browser ha disponibile svariate estensioni utili anche ai programmatori e perchè no, anche, ai nerd. Su safari c’è poco da dire, il prodotto di Apple è più che soddisfacente e fa il suo dovere, nulla di più nulla di meno. Opera è un browser moderno e molto valido ma a mio avviso non può competere con Mozzilla, paragonato più volte con firefox per me, non regge il confronto. Infine e non per ultimo arriva Chrome, il prodotto di Google. Come potrà mai essere un prodotto creato apposta da chi di motore di ricerca se ne intende? E’ il miglior prodotto in circolazione e in quanto a velocità, imbattibile. L’unica nota dolente, o meglio, l’unica cosa negativa che do a google chrome è la poca dinamicità di navigazione presentata su svariati siti in cui, haimè, rispetto a Firefox, secondo browser per eccellenza, è meno efficiente.

Chi vincerà il campionato di serie a 2015/2016?

Sembra impossibile agli occhi dei tifosi ma eppure siamo già alla settima giornata di Serie A stagione 2015/2016. Le squadre promosse e le squadre bocciate sono ovvie perché chi l’avrebbe mai detto che in testa alla classifica ci fosse una squadra che ha fatto tutto, meno che calciomercato? Stiamo chiaramente parlando della Fiorentina, una squadra giovane che ha speso molto poco se non nulla, con un allenatore nuovo e che per ora saluta tutti con 18 punti in classifica, ben +2 punti sulla seconda dell’Inter.

Chi vincerà il campionato di serie a?

La domanda che si fanno tutti è la medesima e nessuno ora come ora si propone in quanto è molto difficile sbiancarsi. I bianco neri della Juventus già detentori di 3 stagioni consecutive in serie a, prime in classifica, quest’anno soffrano seppure la campagna acquisti sembra essere stata valida. Dodicesimi in classifica con soli 8 punti (-10 dalla viola) sembra non essere parte integrante di questo campionato ma molti bookmaker e tipster professionisti danno ancora la vecchia signora come possibile vincente di questo scudetto di serie a.

serie a

La Roma invece? Non conta nulla? La squadra più strana del campionato è proprio lei, la Roma. Da almeno 3 anni a questa parte è sempre lì per provare a vincere lo scudetto ma gli manca una qualcosa, forse gli manca la determinazione di vincere. Anno scorso l’abbiamo vista iniziare fulminando tutti gli avversari e finire con una gran fatica comunque seconda in campionato. La Roma per poter vincere lo scudetto, dovrà avere continuità nei risultati, altrimenti sarà impossibile dare lei come favorita di questo campionato.

E l’Inter o il Napoli invece? L’inter dopo le ultime due uscite ha fatto una frenata prepotente e che sicuramente fa sorgere qualche dubbio a chi le disegnava come possibile pretendete al titolo, la campagna acquisti è dalla sua parte anche se forse sono stati fatti qualche errori di valutazione nello sperperare denaro, forse troppo, per alcuni giocatori. Noi siamo dalla sua parte che possa far bene ma non è lei che vincere il campionato. Il Napoli d’altro canto è una squadra difficile ma in cui Sarri sembra avere trovato il giusto ingranaggio per fare muove correttamente la squadra, lei è sicuramente la più insidiosa a nostro avviso.

Chi sarà la vincete di campionato di serie a?

Noi diamo i favori alla Juventus.. Anche noi ci mettiamo in fila nel credere che un avvio sbagliato non vuol dire una stagione persa e quest’anno la vecchia signora, può davvero fare l’ennesimo biss.

 

Come guadagnare su internet?

Questa è la domanda più ricorrente che si sente e si vede e si percepisce negli occhi di chi guarda internet come un opportunità, un mezzo per un fine, un ponte verso il guadagno. La risposta però haimè non è mai scontata e anche qui i pareri sono molteplici. Chi ti dirà di si magari non è detto che ti sta dicendo di farci uno stipendio ma magari riesce a pagarci qualche piccolo vizietto.

Si può davvero guadagnare su internet?

La risposta è si. Vi posso assolutamente dire che guadagnare su internet è possibile, bisogna però vedere come, quanto e in che modalità. Ad esempio la prima opzione che vi comunico essere valida per guadagnare su internet è quella di crearsi un blog, fare articoli di qualità, promuoverlo sui social network e fare qualche soldo grazie alle ads che possono essere di adsense o di molteplici altre compagnie pubblicitarie. Ma come creare un blog? Creare un blog è roba da programmatori o da chi almeno sa qualcosa di CMS e web, inoltre può essere dispendioso e dunque vi consiglio per iniziare di aprire un blog gratuito su una delle tante piattaforme free in italia.

blogger

Dove creare il blog:

La più famosa è senza alcun dubbio la piattaforma di google blogger. All’interno di quel sito puoi creare un tuo blog in maniera totalmente gratuita e provare a guadagnare..da subito! Bene mi preme e sono in dovere di dirti che però non è affatto facile guadagnare e soprattutto richiede costanza, determinazione e competenza. Non si può scrivere “come riscaldare l’acqua per farla diventare calda” ma bensì bisogna trovare degli articoli che possono attrarre o in qualche modo, stupire chi legge. Il mio consiglio è di indivudare un argomento che vi attrare e su cui vorreste scrivere qualcosa, dopo, cercare di fare articoli di qualità e con titoli commestibili, non “Ti racconto una cosa” ma bensì “Metodo per riscaldare l’acqua” cioè dovete cercare di creare dei titoli che siano ricercabili da chi vuol trovarvi!

Il nome a dominio:

Anche qui si apre un mondo, il dominio sarebbe quello che sta tra il www e l’estensione. Vi consiglio altamente di centrare il nome a dominio con il vostro argomento principale, esempio volete creare un blog che parla di cucina, potreste chiamarlo, lemiericette.

Siate inventivi e creativi e vedrete che qualcosa riuscirete a fare.

Metodi per stare bene con se stessi

Purtroppo al giorno d’oggi stare bene con se stessi è molto dura, trovare quell’equilibrio tra stare bene ed essere soddisfatti è un elemento fondamentale per la nostra persona. La verità è che siamo scontenti di numerose condizioni che dobbiamo subire nella nostra vita quotidiana, magari abbiamo problemi al lavoro o non riusciamo a trovarne uno, magari abbiamo problemi in famiglia, con la ragazza, con il ragazzo, con il figlio, con la figlia, insomma il fatto è che siamo terribilmente sottoposti a stress quotidiani che non ci permettano di vivere una vita serena.

Come fare allora per stare bene con se stessi?

Esiste forse una legge, un libro, un consiglio realmente valido per vivere bene? Questo noi di communication web non lo sappiamo ma possiamo affermare che ci sono dei metodi che riescano a farci sentire bene, delle soluzioni che riescano a sollevarci e trovare una situazione reale di benessere.

stare bene con se stessi
stare bene con se stessi

Ruota tutto intorno al Benessere

Il benessere non è una parola italiana creata a caso, trovare il benessere non è andare a una SPA e farsi un percorso di relax con massaggi, piscine e saune, il benessere è una parola che deve essere scoperta dentro di noi. Se siamo amanti di libri, probabilmente troviamo il nostro stato positivo con noi stessi leggendo un libro, magari in una giornata piovosa, accanto al camino mentre fuori fa freddo. Se siamo amanti del gioco del calcio molto probabilmente ameremo fare delle partite a calcetto, giocare e  mettersi in gioco, se amiamo mangiare la mortadella quasi sicuramente una schiacciata calda con della mortadella dentro per noi è meglio di mangiare nel più bel ristorante d’Italia.

Il benessere lo devi trovare in ciò che ami, in ciò che davvero ti fa stare bene. Il modo per vivere bene è sicuramente quello di stare bene con se stessi e per avere questa condizione bisogna cercare, il più possibile, di non litigare con il prossimo, di non prendersela se quell’automobilista ti taglia la strada, di non tenere il broncio solo perché il fidanzato o la fidanzata non ti ha scritto su whats app “buongiorno”, spesso siamo noi che non vogliamo stare bene e che ci creiamo un qualcosa, una figura che per noi è assolutamente deleteria.

Mia nonna mi diceva sempre “Abbi buona cura del tuo corpo, è l’unico posto in cui devi vivere” e spesso noi non abbiamo cura di noi stessi, ci trascuriamo, soprattutto interamente.

Conclusioni:

Vivere bene è l’unica cosa che conta, trova il tuo tuo status di benessere, capisci cosa ti piace e cosa non ti piace, lasciati scivolare il 90% delle cose che ti accadano quotidianamente nella vita e vedrai che starai conseguentemente bene, con te stesso.