Cos’è l’ernia del disco?

Purtroppo arriva, senza molto preavviso e quando arriva non è la cosa più facile dal monda da curare. Non stiamo parlando di una pozione magica di aldino o di una scoperta del santo gral, ma oggi siamo qui per parlarvi di un tema molto difficile da affrontare e ad oggi non proprio risolto, stiamo parlando dell’ernia discale.

Cos’è l’ernia del disco?
La nostra colonna vertebrale è formata da dischi tra le ossa, questi dischi sono anche rinominati come dischi intervertebrali. Questi dischi, per natura genetica o per sforzi eccessivi, o per qualsiasi altra ragione possono “spostarsi” e creare dunque un rigonfiamento del disco che provoca, la comunemente chiamata ernia al disco.

Come si cura l’ernia discale?
Purtroppo ad oggi non c’è una formula magica, prassi o scaletta da seguire per curare l’inavvertita uscita di un problema di ernia del disco. Si consiglia però di effettuare delle visite approfondite, anche tramite tac, risonanza fra tutti e vedere di più su quelli che sono i dischi coinvolti e che ci provocano dolore. La durata della “convalescenza” anche in questo caso non ha un vero e proprio regolamento, può durare 1 mese come tutta la vita. Un’altra figura importante per capire di più sul nostro stato di salute che è condizionato dal dolore alla schiena (di solito la più frequente è la parte bassa, ernia discale L4-L5) è la figura del Neurochirurgo. Questo medico è in grado di poterti dare consigli mirati rispettivamente che variano a seconda del proprio stato di salute e convivenza con l’ernia del disco.

Ad oggi, si può convivere con l’ernia?
Si, moltissime sono le persone che vivono senza problemi e convivono alla grande con le loro ernie (plurale perché spesso si trova il caso in cui uno ha più ernie del disco). Tra i migliori consigli del sito segnalato sopra, c’è sicuramente quello di avere un occhio importante sulla postura, la postura infatti è parte fondamentale da affrontare quando siamo colpiti e soffriamo di ernia del disco. Sistemare la propria schiena, mal di schiena, o dolore che dir si voglia necessita di studio, riposo ma soprattutto volersi bene, evitare dunque sforzi eccessivi o cose su cui poi potresti pentirti.

Cover per cellulari e molto altro

Hai sempre sognato di avere la cover più glamour, alla moda e di tendenza del momento? Sei una ragazza o un ragazzo a cui piace essere al passo con i tempi? Allora non puoi non aver visto il sito di cover Just Dei.

Custodie, cover per cellulari e smartphone degli ultimi e non, modelli. Le cover sono realizzate di un materiale duro per resistere agli urti e hanno uno speciale trattamento grip-facile per ottenere un’ottima presa e piacere al tatto. JustDei è una realtà giovane e toscana che realizza cover per ogni modello di cellulare e accessori fashion.

L’ultimo modello uscito di casa Apple, per esempio, l’iPhone 7 disponibile ricordiamo anche nella variante 7 plus di dimensioni maggiorate, viene presentato con oltre 50 varianti e fantasie di ogni genere, utili a soddifare qualsiasi esigenza di moda. La particolarità di questo portale è che tutte le fantasie sono disponibili per tutti i modelli, avete un samsung a5 del 2015 o 2016, oppure un Huawei p9 lite? Nessun problema, loro hanno quello che fa al caso vostro.

La moda vista dalla parte degli Smartphone:

Chi non possiede uno smartphone nel 2016? Sono davvero poche le persone che non hanno o forse non usano uno smartphone ultimo modello nel 21 esimo secolo. Proteggerlo dagli urti è una priorità che tutti i possessori di un telefono ultimo modello, devono avere.

Qual’è il prezzo?

I prezzi si aggirano attorno ai 15 euro per ogni modello e siamo convinti che la qualità, packaging e tutto sia molto accattivante. Il prezzo non è sicuramente pesante considerando che i telefoni stessi, costano, più di 300€ quelli di fascia media o più di 600 quelli di fascia super alta o che dir si voglia, gli ultimi usciti.

Quale fantasia scegliere?
Noi ti consigliamo di scegliere la tua cover a seconda dell’occasione, e vestire il tuo telefono in base alle tue preferenze. La cover Alabama, best seller del momento si presenta su una base nera e un cuore al centro con la scritta Alabama, forse che riprende i passi e i colori del bellissimo film alabama monroe.

Conclusioni:
Per visionare tutto il catalogo JustDei basterà andare sul sito www.justdei.com e controllare tutte le cover e custodie del momento.

Pastore Maremmano Abruzzese: Origini e Carattere

Siamo nel 2016 e c’è sempre di più la mentalità che l’animale migliore dell’uomo è il cane e come dargli torto? Questa da prima leggenda ed oggi forse e per molti, realtà, è una delle caratteristiche basiche che contraddistingue il vero animalista o amante degli animali.

Le origini del pastore maremmano abruzzese

Le origini di questo esemplare, possente, forte e imponente sono note e si dice che sia nato nel centro Europa e che appartenga a quella categoria o nicchia dei grandi cani bianchi. Il Pastore Maremmano Abruzzese è stato importato in Italia con maggior focus, come dice il nome, in Abruzzo ma lo possiamo vedere e trovare in numerosi allevamenti dalla Puglia alla Lombardia. Questa possente “bestia” era usata nell’antichità come cane da gregge ma ancora oggi lo vediamo il primo animale usato per stare, insieme, alle pecore e il suo folto pelo bianco tendente all’avorio era ed è un ottimo alleato per i pastori perché, in questa maniera, si differenziava bene dai lupi. Nell’antichità il pastore maremmano veniva appunto usato per stare insieme al gregge e difenderlo dai Lupi che all’epoca, erano molto presenti nella nostra penisola.

Dove possiamo trovare un allevamento.

L’allevamento della muta del verga con sede a Bergamo ed a Pistoia è uno degli allevamenti più rinomati in Italia, noi stessi abbiamo preso ed accudite un cucciolo di pastore maremmano, da loro.

Carattere Del Pastore Maremmano

Il cane pastore maremmano abruzzese ha un carattere molto possente che vuole rispetto e che da rispetto, un animale fidato su cui si può sempre contare. Ha una dimensione e altezza del maschio che è mediamente 68cm mentre per la femmina raggiunge una media di 64 cm, il peso ideale per un maschio di pastore maremmano è 52 kg se maschio e 40 se femmina. E’ un animale da compagnia ed è ben lieto di stare in tutte le case ma a patto che gli vengano concessi i suoi spazzi (come è giusto che sia per tutti i cani) ed avere dunque una perfetta attitudine a stare con possibili estranei. Non è violento ed è anzi e spesso, molto, giocherellone.

Pastore Del Caucaso: Un possente guerriero

Oggi vi vorrei parlare di una razza canina particolare ovvero del Pastore Del Caucaso, le sue origini e come mai da molti è considerato quasi un cane pericoloso. Innanzi tutto dovete sapere che il pastore del caucaso non è un semplice cane, non è quel tipo di animale che ama le coccole e giocare con la pallina tutto il giorno ma anzi, è un cane temibile e che va assolutamente conosciuto approfonditamente prima di entrare in contatto con lui.

Specifico subito, nessun cane nasce violento e così come il pitbull potrebbe tranquillamente essere uno degli animali più docili del mondo anche il nostro amico cane del caucaso non fa differenza. Le sue origini sono molto antenate e pensate che prima, nel passato, veniva usato come animale da difesa nella guerra in quanto essere caratterialmente parlando un animale possente, forte e deciso. Russia e Asia sono le sue origini e da noi è stato “importato” in Ungheria e tramandata la sua popolazione in Europa.

pastore-del-caucaso

Il pastore del caucaso è un animale possente, deciso, forte, sicuro di se, che non teme nessuno e che non ha paura dell’uomo. E’ un cane che a violenza risponde con violenza, non vi azzardate mai di tirarli un botta o di infastidirlo nei suoi spazi perchè lui vuole i suoi spazi, come è giusto che sia! Immaginate voi che dormite tranquilli nel vostro lettone e uno vi sveglia per farvi una carezza, o semplicemente perchè gli va di svegliarvi, ve la prendereste? Oppure mentre voi mangiate, vi arriva uno che vi spintona dalla sedia dandovi fastidio, vi darebbe fastidio?

Noi spesso assocciamo, molto erroneamente, un animale ad un giocattolo e con tutti i cani e specialmente con lui è impossibile pensare in questo modo. E’ un animale che per voi darebbe la sua stessa vita, difendendovi da tutto e tutti, ha un pelo folto e grigiastro quasi sfumato simile argilla chiara e che può pesare fino a 90 kg.

Conclusioni:
Nessun cane può essere considerato aggressivo, così come nessun cane può essere considerato docile, bisogna però tenere presente che questo è una cane impegnativo, non da appartamento e che è sempre sull’attenti! Prendete cura degli animali e loro prenderanno cura di voi, al doppio, triplo, quadruplo di quello che fate per lui.

Noleggio auto a lungo termine: gli effetti

Noleggio auto a lungo termine: gli effetti

In Italia prosegue la corsa al noleggio auto a lungo termine, la formula piace ed è molto diffusa anche se a dire il vero potrebbe andare meglio.

Ad oggi il settore tiene ed è il vero motore del comparto automobilistico che sembra essere uscito dalla crisi.

Potrebbe andare molto meglio se il Governo ponesse una maggiore attenzione, infatti ad oggi c’è molta differenza tra gli altri Stati d’Europa infatti Germania, Francia, Spagna e Gran Bretagna permettono la detrazione dell’IVA sulle auto aziendali per il 100%, mentre in Italia arriva solo ed esclusivamente al 40% e solo per alcuni casi.

E’ una differenza importante che se presa in considerazione, se anche in Italia il Governo rendesse possibile una maggiore detrazione IVA sicuramente anche il noleggio auto lungo termine ne potrebbe trovare giovamento.

In Italia per ora le auto sono un grosso peso per le aziende, un acquisto diventa difficile, il noleggio è la giusta soluzione anche se comunque bisogna tener fronte alla logistica e sopratutto alle spese carburante, oggi però alcune aziende iniziano a scegliere le vetture ecologiche ed elettriche, sono circa 2 ogni 100 le vetture noleggiate di questo tipo.

Noleggiare una vettura diventa anche una buona scelta per chi intende combattere il nero, nessun rimborso ai dipendenti che magari utilizzavano sino ad ora la propria vettura bensì messa in uso una vettura completamente aziendale si andrà anche a abbattere ipotetiche azioni poco lecite.

Sempre per quanto riguarda le aziende si è notato in questi ultimi mesi una scelta che arriva a coprire persino i furgoni che sono diventati importanti persino per i corrieri espresso che ormai operano quasi sempre con mezzi a noleggio a lungo termine.

Se poi si osserva il comparto privato si nota che anche le famiglie italiane iniziano a interessarsi alle vettura a nolo perchè i bilanci familiari quadrano meglio se si paga un rateo mensile stabilito.